Yosemite su Acer Aspire 6930G

Yosemite su Acer Aspire 6930G

La tanto attesa guida su come installare Yosemite su un PC e in particolare su Acer Aspire 6930G. La maggior parte dei passaggi presenti in questa guida possono essere seguiti per installare OS X Yosemite su un ampio numero di computer. Quindi armatevi di tempo e pazienza. Buona fortuna!

Preparazione Pendrive con Yosemite

Occorrente

  • Kext

      All in One Yosemite Files (1,5 MiB, 245 hits)
    You do not have permission to download this file.

    • IOPCIFamily (Obbligatorio)
    • ApplePS2Controller (Obbligatorio)
    • AppleACPIPS2Nub (Obbligatorio)
    • AcerHDA (Sarebbe AppleHDA modificato in modo tale da non essere sovrascritto ad ogni aggiornamento. Obbligatorio per l’audio)
    • FakeSMC (Obbligatorio)
    • AnyCardReader (Opzionale)
    • AttansicL1eEthernet (Obbligatorio se si vuole usare l’ethernet)
    • DisplayMergeNub (Obbligatorio per aggiustare il riconoscimento dello schermo. Se non si hanno problemi si può anche fare a meno)
  • Clover (Obbligatorio) – Scarica
  • OS X Yosemite Install.app (Potete scaricarla gratuitamente da Mac App Store o da fonti alternative. Se scaricate dalla seconda assicuratevi di avere un’app valida e funzionante altrimenti il tutto non andrà a buon fine)
  • Pendrive USB da 8 GB (Minimo)
  • 15 GB di spazio libero su HDD (meglio se usate un HDD o SSD vuoto solo e soltanto per Mac OS X)
  • Un sistema Mac OS X funzionante (anche in modo molto minimale) da cui creare la pen drive avviabile.

Procedimento – Video

  1. Inseriamo la nostra penna usb e iniziamo. Se avete il file .dmg allora passate al punto 2, altrimenti cliccate col tasto destro sull’applicazione “Install OS X Yosemite.app” e selezionate “Mostra contenuto pacchetto” e recatevi nella cartella Contents->SharedSupport
  2. Aprite il file InstallESD.dmg (o la vostra immagine .dmg)
  3. Aprite il terminale e date il seguente comando:
    open "/Volumes/OS X Install ESD/BaseSystem.dmg"

Aprite Utility Disco, selezionate la pendrive e impostare la tabella delle partizioni in GPT in questo modo:

Partiziona->Attuale->1 Partizione
Opzioni…->Guid Partition Table (GPT)
Nome->BootYos (a vostro piacere)
Formato->Mac OS esteso (Journaled)
Applica
Ripristina->In “Sorgente” trascinate “Mac OS X Base System” in “Destinazione” trascinate “BootYos”

  1. Al termine della copia selezionate “BaseSystem.dmg” e cliccate su “Espelli” in alto.
  2. Rimuovete e reinserite la pendrive
  3. Fatto ciò estraete il kernel tramite Pacifist e copiatelo, sulla pendrive nel percorso “/Volumes/OS X Base System/System/Library/Kernels/kernel”
  4. Eseguite questo comando
    open "/Volumes/OS X Install ESD"
  5. Vi si aprirà una finestra. Copiate la cartella “Packages” sulla pendrive nella cartella System/Installation/ (eliminando il collegamento già esistente!) (ci metterà un po’ visto che sono 3GB di roba)
  6. Installate Clover Bootloader (consiglio di installarlo sulla partizione EFI in modo da averlo sempre e comunque, anche se ricreiamo la pendrive) selezionando

    Installare Clover nella ESP
    Bootloader
    ->Installa boot0af su MBR
    CloverEFI
    ->CloverEFI 64-bit SATA

    il resto può essere lasciato così com’è.

Ora avete una pendrive contenente l’installazione tradizionale di Yosemite.

Installazione

  1. Avviate il computer tramite la pendrive e arrivati al boot manager (Clover) selezionate “OS X Base System” per avviare l’installazione. Impiegherà circa 2 minuti per avviarsi. Se doveste avere problemi nell’avviare provate a selezionare “OS X Base System” e avviare in “Safe mode”.
  2. Una volta avviato selezionate la vostra lingua e proseguite, ma dovrebbe selezionarvi la lingua che avete scelto nella configurazione di Clover.
  3. In alto selezionate “Utility” e aprite “Utility disco”. Selezionate e partizionate l’hdd come avete fatto per la pendrive. Quindi applicate le modifiche e uscite.
  4. Avviate l’installazione selezionando il disco appena partizionato.
  5. Ad installazione terminata, riavviate e selezionate nuovamente “OS X Base System”
  6. Aprite il Terminale dal menu “Utility” e eseguite i comandi, uno ad uno, nel terminale:
    rm -r "/Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Extensions"
    cp -r "/System/Library/Extensions /Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Extensions"
    chown -R root:wheel "/Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Extensions"
    chmod -R 755 "/Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Extensions"
    touch "/Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Extensions"
    kextcache -prelinked-kernel "/Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Caches/com.apple.kext.caches/Startup/kernelcache" -K "/Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Kernels/kernel" "/Volumes/NOME_DISCO_OSX/System/Library/Extensions"

    e aspettate finché non termina. Una volta finito, riavviate e questa volta selezionate il disco sul quale avete installato Yosemite.

  7. Una volta avviato il nuovo sistema (funzionerà già tutto, compreso audio e wifi se compatibile) installate Clover come avete già fatto per la pendrive avendo l’accortezza di selezionare il disco sul quale avete installato Yosemite.
  8. Se volete potete configurarlo con Clover Configurator (consigliatissimo).

Ecco, questo è tutto. Se avete degli errori all’avvio potete scoprirne l’origine avviando il sistema in “Verbose mode” (selezionate il disco da avviare e premete “Spazio” per avere il menu d’avvio).

Se avete dei dubbi, perplessità, incertezze o trovate degli errori nella guida vi prego di scrivere nei commenti così da poter risolvere. 🙂

Risoluzione errori noti

  • Undefined error: 0 -> Seguite questo video
  • Map Error -> avviate il sistema con dart=0

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.